Traslocare in Toscana, costi e benefici

Sono molti i turisti in visita in Toscana che si innamorano del clima e dei paesaggi e decidono di venirci ad abitare. Allo stesso tempo, sono molti anche coloro che provengono da altre regioni e trovano lavoro in Toscana, e sono infine moltissimi gli studenti fuori sede che decidono di studiare alle università di Firenze o Siena. Ecco quindi che la Toscana sta vivendo un vero e proprio polo di attrazione per persone di tutte le estrazioni sociali, che decidono di cambiar vita e traslocare in Toscana.

Sia che siate studenti alla ricerca di affitti a Siena, che siate desiderosi di comprare casa nel Chianti, o che abbiate trovato lavoro nei dintorni di Firenze, ecco una serie di consigli utili che vi consentiranno di realizzare il vostro sogno di vivere in Toscana, in questa terra baciata dal sole, con un clima perfetto e che coniuga al meglio arte e storia, montagne e mare, colline e cibo da favola.

La zona dove abitare

Tanto per cominciare, dei 3,7 milioni di abitanti che vivono in Toscana, oltre un milione abita in provincia di Firenze (fonte Wikipedia). Pertanto, se state pensando di vivere in Toscana, è plausibile che scegliate questa zona per la vostra nuova casa. Se da una parte vivere a Firenze, nel comune o nelle zone immediatamente limitrofe, permette un numero praticamente sconfinato di possibilità lavorative, studentesche, abitative e di svago, il risvolto della medaglia sono ovviamente i prezzi degli alloggi, che si mantengono attorno ai 4000 euro al metro quadro, fino a raggiungere i 6-7000 in pieno centro.

Anche gli affitti riflettono questi costi: è facile che un bilocale costi anche 800 o 900 euro al mese in centro, e circa 600 euro al mese nei comuni immediatamente limitrofi. Il prezzo così alto delle abitazioni fa desistere molti ad abitare a Firenze e dintorni, e a preferire i comuni più lontani o le altre province, specialmente quelle ben collegate come Prato e Pistoia.

Lo stile di vita

Anche dal punto di vista dello stile di vita, traslocare in Toscana può essere un grosso shock. Se a Firenze e negli immediati dintorni (compresa buona parte della provincia di Prato) la vita è frenetica e i ritmi di lavoro incessanti come nelle grandi metropoli, spostandosi un po’ nelle campagne del Chianti, nelle colline della Val d’Orcia o al mare sulla costa di Livorno e Grosseto la situazione cambia drasticamente. Lo stile di vita è migliore, tanto che Siena e i suoi comuni sono costantemente ai vertici delle classifiche della qualità di vita in Italia. Il motivo è presto detto: un ambiente naturale unico al mondo, che invita alla contemplazione e al relax, che si aggiunge a ottimo cibo fatto di ingredienti semplici e naturali. Ecco quindi l’essenza della Toscana: dolci colline, cieli azzurri e file di cipressi, da vedere seduti a una terrazza panoramica davanti a un buon bicchiere di vino.

Conclusione

In conclusione, traslocare in Toscana può essere una scelta vincente per migliorare il proprio stile di vita. Chi cerca le vibrazioni di una metropoli, vivendo comunque in una città a misura d’uomo, potrà rivolgersi senza esitazione verso Firenze o il circondario, mentre le colline del Chianti e la provincia di Siena garantiscono un’ottima qualità di vita.

Senza dimenticare poi le altre province: da Massa-Carrara al nord si scende lungocosta attraversando la Versilia, in provincia di Lucca, si attraversa Pisa e si costeggia Livorno e Grosseto, al confine con il Lazio. Nell’entroterra si trova invece Arezzo, mentre nella piana fiorentina si trovano Prato e Pistoia. In tutto 10 province, per altrettante opportunità di iniziare una nuova vita, circondati da un panorama unico al mondo e da tonnellate di arte, storia e cultura.